Cantinetta Vino: Guida all'acquisto

cantinetta vino

Chiunque ami il vino ed abbia minime nozioni di enologia sa che quando si acquistano delle bottiglie con l’intenzione di collezionarle, ma non si ha, in casa, un locale veramente adatto alla loro conservazione, c’è sempre il rischio che i cambiamenti di temperatura o anche semplicemente l’esposizione alla luce modifichino le proprietà organolettiche del vino, alterandone aroma e gusto, o facilitino l’ossidazione e/o la formazione di muffe rendendolo non più bevibile.
Inoltre, svariati tipi di vino (principalmente bianchi e rosè, prosecchi, champagne..) non sono adatti ad essere conservati a lungo a temperatura ambiente, perché necessitano di essere mantenuti in condizioni di temperatura ed umidità costanti, cosa assolutamente impossibile da fare se non si dispone di una cantina.

Se questo è il vostro problema, ma non volete rinunciare al piacere di collezionare i vostri vini preferiti, la soluzione è semplice: non avete che da acquistare una cantinetta frigo.

Cantinetta free standing o da incasso?

Prima di tutto: avete bisogno di una cantinetta da libera installazione (freestanding), collocabile ovunque riteniate comodo, oppure da incasso, cioè da montare obbligatoriamente all’interno di un mobile?
Tutto dipende dallo spazio che avete a disposizione e dalle vostre preferenze estetiche.
Le cantinette frigo da libera installazione sono, in genere, oggetti dalla forma semplice e lineare, solitamente in acciaio inox o legno, pensati per trovare posto in qualsiasi punto della casa, a prescindere dallo stile del mobilio. Tuttavia, se preferite non interrompere l’omogeneità del vostro arredamento, non dovreste avere problemi a trovare cantinette da incasso che si adattino alle misure standard (la più frequente è 60 x 60 x 80).
Tenete, comunque, presente che molte cantinette frigo sono studiate sia per la libera installazione che per l’incasso. Se non siete completamente sicuri delle vostre preferenze, o pensate di poter cambiare idea in seguito, vi conviene optare per queste ultime.

Capienza delle cantinette frigo

Quale capienza si adatta di più alle vostre esigenze?
Le soluzioni possibili vanno dalla Cantinetta Frigo adatta a contenere un numero limitato di bottiglie, fino alle cabine ed alle Frigo Cantine che possono contenerne centinaia. Le cantinette frigo propriamente dette, vanno di solito, da un minimo di 7 ad un massimo di 100-150 bottiglie.

Valutate bene quante bottiglie potreste voler collezionare. Una cantinetta troppo piccola potrebbe risultare insufficiente ed una troppo grande rimanere parzialmente inutilizzata, sebbene costantemente in funzione. Ricordate che, leggendo i dati tecnici, troverete sempre la capacità espressa in litri insieme alla capienza effettiva, calcolata in termini di bottiglie.

Gestione della temperatura all'interno della cantinetta

Avete intenzione di conservare a lungo le bottiglie che acquistate, o avete già un luogo adatto in cui tenerle ed avreste più che altro bisogno di una cantinetta che vi aiuti a portare le bottiglie che avete deciso di stappare alla giusta temperatura?
Se il vostro problema è più che altro il secondo, potreste optare per una cantinetta frigo temperata, anziché climatizzata.
La climatizzazione, che si ottiene regolando elettronicamente temperatura ed umidità e mantenendo l’ambiente interno costantemente ventilato, è studiata, infatti, per la conservazione del vino nel lungo periodo, non per la regolazione della temperatura in vista della degustazione.

Pensate che vi potrebbe servire differenziare le aree della cantinetta per conservare tipi diversi di vini?
La semplice refrigerazione non va bene per invecchiare il vino. Se avete idea di far invecchiare alcune bottiglie e, contemporaneamente, refrigerarne altre, dovreste optare per una cantinetta frigo appositamente studiata per questo scopo, che permetta, cioè, di impostare una temperatura diversa in ogni area.
Se, invece, siete in cerca di una soluzione più semplice ed avete intenzione di acquistarne una senza suddivisione, tenete presente che, come in qualsiasi altro frigorifero, anche all’interno della cantinetta i ripiani bassi sono più freddi, quindi più adatti ai vini che necessitano di maggiore refrigerazione.

Le migliori cantinette frigo

Caratteristiche importanti di una cantinetta frigo

Avete necessità di conservare bottiglie di un certo valore o vini particolarmente delicati?
Se sì, fate attenzione alla rumorosità della cantinetta. Di solito i motori, speciali compressori che producono un raffreddamento graduale e senza sbalzi, sono studiati apposta per minimizzare rumore e vibrazioni dannose per il vino, ma alcuni sono migliori di altri sotto questo punto di vista. Alcune cantinette frigo dispongono addirittura di specifici sistemi antivibrazione.
Anche gli optional, spesso, sono interessanti: alcuni modelli,ad esempio, montano un piccolo allarme che segnala la non corretta chiusura della porta. Un semplice accorgimento che, nel caso si conservino vini particolarmente pregiati, potrebbe risultare fondamentale. Altri modelli hanno, invece, una serratura, a garanzia della sicurezza della cantinetta.

Inclinazione delle bottiglie nella cantinetta frigo

Ma diamo un’occhiata ai ripiani ed alla porta.
Come sicuramente saprete, la corretta inclinazione delle bottiglie è fondamentale per la conservazione a lungo termine del vino.
Di solito, i ripiani delle cantinette frigo sono delle semplici griglie, a volte scorrevoli, che possono essere disposte parallelamente al terreno oppure leggermente inclinate. Se avete intenzione di conservare a lungo le vostre bottiglie o avete una predilezione per i vini invecchiati, dovreste sempre preferire i ripiani inclinati, poiché l’inclinazione mantiene bagnato il tappo in sughero, evitandone l’essiccazione, quindi il restringimento che causa l’ossidazione accidentale del vino.
Per quanto riguarda la porta, i doppi vetri sono sempre da preferire, specie se in associazione al filtro contro i raggi UV, molto dannosi per il vino.

Materiali e Consumi Energetici

Per quanto riguarda i materiali, il migliore ed il più usato è senza dubbio l’acciaio inox. Estremamente resistente, igienico e facile da pulire, è sempre da preferire. Per chi, invece, non volesse rinunciare all’eleganza, in commercio si trovano anche tantissimi modelli in legno (struttura e ripiani), anche fabbricati artigianalmente. Meno pratici e molto costosi, ma sicuramente molto belli.

Veniamo ora ad una questione molto importante: i consumi energetici.
Bisogna sempre prestare la massima attenzione alla classe energetica degli elettrodomestici che stiamo per acquistare. La classe energetica da scegliere è la A (o meglio ancora la A+) e la regola vale, ovviamente, anche per le cantinette frigo.

Dove comprare una Cantinetta Vino online?

Ora che abbiamo chiarito gli aspetti principali a cui fare attenzione prima dell’acquisto, ecco la classifica dei migliori siti dove comprare una cantinetta vino online.

Ti possono interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato
i campi contrassegnati con * sono obbligatori

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*