Come scegliere una lavatrice online in poche mosse

La lavatrice è uno degli elettrodomestici che assolutamente non manca nelle case degli italiani. Ci sono famiglie che per scelta, per una questione di risparmio economico o in base alle esigenze del proprio stile di vita, rinunciano tranquillamente a qualche comfort, come il congelatore o il televisore, ma la lavatrice è raro che non venga acquistata, ben mantenuta e cambiata immediatamente in caso di rottura.

La grande diffusione della lavatrice spinge le aziende ad una ricerca continua per apportare miglioramenti delle prestazioni e dei consumi energetici, aggiungendo spesso vari optional che possono fare la differenza tra un elettrodomestico ed un altro.

L’acquisto online della lavatrice garantisce sicuramente un enorme risparmio di soldi e di tempo, ma bisogna valutare bene le caratteristiche del prodotto e le condizioni di vendita per non incappare in situazioni che possono azzerare l’eventuale vantaggio economico: basta sbagliare una misura, o non valutare l’assenza di qualche funzione essenziale per trovarsi in casa un prodotto inutile, ingombrante e non proprio semplice da restituire.

Vediamo insieme tutte le caratteristiche di cui tener conto quando si acquista una nuova lavatrice online.

Spazio

Sembra scontato, ma la prima cosa che dovete fare prima di iniziare la ricerca è prendere le misure. Armatevi di metro e misurate lo spazio utile disponibile in base alla posizione degli attacchi dell’acqua, valutando anche quello necessario all’apertura dell’oblò.

Profondità e larghezza sono le misure fondamentali, ma anche l’altezza può essere influente, soprattutto se avete mobiletti appesi sulla parete che accoglierà l’elettrodomestico o prese elettriche già predisposte. In questo senso potete orientarvi su lavatrici a carica frontale, lavatrici a carica dall’alto o lavatrici slim, cioè con profondità ridotta, in base a quelle che sono le vostre esigenze di spazio.

Carico

Altro elemento fondamentale da valutare è la capacità di carico. Una famiglia numerosa che sceglie una lavatrice da soli 5 Kg probabilmente dovrà aumentare a dismisura il numero di lavaggi settimanali, facendo naturalmente lievitare i consumi.

Al contrario, chi abita da solo e opta per una lavatrice troppo capiente, probabilmente, non riuscirà a riempire a dovere il cestello nel momento in cui si troverà a dividere i capi da lavare a temperature e con cicli diversi.

Classe energetica

Ovviamente la classe energetica della lavatrice è uno dei punti focali nella scelta. Anche se vi trovate a spendere un po’ di più nell’acquisto di un elettrodomestico di classe A o superiore, sicuramente noterete un enorme risparmio in bolletta, senza contare il fatto che lavatrici che consumano meno inquinano anche di meno: un bel risparmio per il portafoglio e per l’ambiente.

Leggi anche:

Centrifuga

La potenza della centrifuga e, soprattutto, la possibilità di sceglierla in base al bucato che si sta facendo, sono caratteristiche importantissime di cui tener conto. Una centrifuga potente è molto utile in inverno, dal momento che abbrevia i tempi di asciugatura, ma poterne selezionare i giri al minuto ad ogni singolo lavaggio è indispensabile se si hanno capi molto delicati e preziosi nel proprio armadio.

Programmi

Il numero e la varietà dei programmi dipende soprattutto dalla qualità della lavatrice. Lavatrici molto economiche hanno spesso un numero ridotto di programmi tra cui scegliere, mentre quelle più tecnologiche prevedono una varietà di lavaggi piuttosto completa. Oltre alla differenza di temperatura e ai programmi specifici per i diversi materiali, le lavatrici più moderne e all’avanguardia sono dotate di programmi particolari per i capi sportivi, per capi delicati lavabili solo a mano e addirittura per le scarpe.

Chi è abituato a cambiarsi spesso, ad esempio, troverà molto utile il lavaggio rapido per dare una semplice rinfrescata ai capi, mentre chi utilizza additivi igienizzanti può preferire il programma con doppio risciacquo per togliere tutti i residui, o ancora, chi non ama stirare opterò sicuramente per lavatrici con programmi appositi che non stropicciano il bucato.

Optional

La vera differenza tra le innumerevoli lavatrici in commercio la fanno i vari optional di cui sono dotate o meno.

La partenza ritardata o programmabile è una delle opzioni più richieste e più utili se si vuole rispettare un certo orario, soprattutto se si vuole far partire il ciclo durante la notte, o se si desidera, ad esempio, rientrare in casa e trovare il bucato pronto da stendere senza lasciarlo ore chiuso in lavatrice.

Alcune lavatrici sono dotate anche della funzione di asciugatura. Con un solo elettrodomestico potete sia lavare che asciugare il bucato, senza preoccuparvi di cambiare apparecchiatura e con un notevole risparmio di spazio.

Una delle novità più recenti in fatto di comodità è sicuramente la possibilità di aggiungere capi a ciclo già avviato. Aprendo un piccolo oblò si possono inserire capi nel cestello senza dover spegnere e scaricare l’acqua caricata. Per le mamme che trovano vestiti in ogni angolo della casa, questo tipo di lavatrici possono rivelarsi alleate inseparabili.

Acquistare lavatrici online: consegna e installazione

Acquistando una lavatrice online dovete essere certi che sia disponibile la consegna al piano di casa per non dovervela caricare da soli. Molti store online, come ePRICE, oltre alla consegna al piano, offrono anche il servizio di istallazione completo di ritiro del vecchio apparecchio, importante per chi a poco tempo a disposizione e non se la sente di provvedere da solo alla messa in funzione del nuovo elettrodomestico.

Ti possono interessare: