Mouse Gaming: guida all'acquisto

guida-mouse-gaming

Come scegliere il mouse da gioco

Solo i veri appassionati di videogiochi sanno quanto può essere difficile scegliere il mouse giusto per giocare. Molte delle caratteristiche tecniche e delle funzioni che i gamer considerano fondamentali sono, infatti, praticamente ignote a chi utilizza il mouse solo per navigare su internet o per lavoro.

Prima di tutto bisogna considerare che la normale interazione uomo-macchina, che si stabilisce tra utilizzatore del computer e mouse, assume, per chi ama giocare ai videogiochi, un’importanza incredibilmente maggiore. La gran parte dei videogame, in modo particolare quelli a tematica avventurosa o d’azione, prevede, infatti, un utilizzo prolungato, continuativo ed intensivo del mouse, che diventa, in questo modo, una vera e propria estensione del corpo.

Ecco perché, prendere in considerazione solo ed esclusivamente i dettagli tecnici del dispositivo che state per acquistare non è sufficiente per scegliere bene.

Low Senser o High Senser ?

Se volete trovare il mouse perfetto per voi, dovete per prima cosa osservarvi mentre giocate: in che modo impugnate il mouse? Qual è il vostro “stile” nel muovere la mano sul mousepad?

Low senser

Se siete abituati a muovere il mouse spostando mano ed avambraccio ed utilizzando una porzione considerevole di tappetino, allora siete sicuramente dei “Low Senser”.

I Low Senser, di solito, sono aiutati dall’accelerazione, ovvero dalla specifica funzione che ad una maggiore velocità di movimento del mouse fa corrispondere un maggiore spostamento del puntatore in termini di centimetri. Se l’accelerazione è tra le vostre esigenze, dovete tenere presente che sono in massima parte i driver del mouse a gestire questa funzione. Scegliete, quindi, di conseguenza.

High senser

Se, al contrario, poggiate solo la punta delle dita sui tasti, lasciate parte della mano fuori dal mouse e spostate la periferica solo con piccoli movimenti del polso, allora appartenete senza dubbio alla categoria degli “High Senser”.

Attenzione quindi alla sensibilità del mouse. Alcuni mouse sono dotati di un tasto che serve a regolare la sensibilità, misurata in DPI (Dots Per Inch). Chi è abituato ad un utilizzo per così dire “di precisione” dovrebbe sempre utilizzare questo genere di mouse.

La posizione della mano sul mouse gaming

Importante è anche la posizione della mano sul mouse. Sostanzialmente, ne esistono 2: tutta la mano sul mouse, mano cosiddetta “ad artiglio”, oppure impugnatura in punta di dita. Valutate attentamente le vostre abitudini di utilizzo ed i punti di contatto tra la vostra mano ed il mouse prima di acquistarne uno.

In commercio esistono mouse di forme diverse, riuscirete sicuramente ad intuire quale si adatta al vostro tipo di presa. Addirittura esistono mouse gaming regolabili per ottenere il grip perfetto adattandosi alla misura della vostra mano.

Inoltre, alcuni mouse gaming hanno l’impugnatura in gomma, il massimo quanto a comodità e sicurezza della presa.

Un’altra domanda che non dovete assolutamente dimenticare di porvi è se siete destrorsi o mancini.
Non tutti i mouse sono progettati per essere utilizzati indifferentemente sia con la mano destra che con la sinistra, quindi fate attenzione!

I migliori mouse gaming regolabili

Materiali e Funzionamento

Un buon mouse deve essere fatto di materiali solidi e duraturi e non troppo leggeri, perché leggerezza eccessiva e scarsa precisione vanno di pari passo. Alcuni mouse sono dotati addirittura di piccoli pesi (in genere, circa 3,5 gr di peso ciascuno) da aggiungere o sottrarre volta per volta, per modificare il bilanciamento.
Di solito i giocatori, specie se professionisti, preferiscono mouse da collegare via cavo ed evitano la tecnologia wireless, perché meno affidabile. Ultimamente, però, sono stati lanciati sul mercato modelli wireless dalle prestazioni in tutto e per tutto simili a quelle dei mouse tradizionali. Quindi, se non amate vedere cavi in giro, potrete tranquillamente farne a meno.

Per quanto riguarda il funzionamento, i mouse laser sono, in genere, più adatti per il gaming, anche se più costosi. In commercio si trovano, comunque, ottimi mouse ad infrarossi, dalle potenzialità un po’ più limitate a livello di sensibilità, ma sicuramente più economici.

Tasti programmabili

Si tratta di un optional importantissimo per alcuni giocatori e del tutto inutile, se non fastidioso, per altri.
Fondamentalmente, tutto dipende da quali giochi vi piacciono di più. Se amate soprattutto i cosiddetti MMO, ovvero giochi online che prevedono la partecipazione di moltissimi giocatori in tempo reale, fareste bene ad acquistare un mouse dotato di tasti programmabili, che vi consentano di spostarvi il più rapidamente possibile tra le diverse funzioni. In commercio esistono mouse dotati perfino di 12 tasti!
Non è difficile trovare, inoltre, mouse per gaming dotati di una piccola memoria interna che serve a memorizzare nel mouse funzioni complesse, che si ottengono mediante combinazioni di tasti. Un optional interessante, ma non sempre utile, visto che molti dispositivi hanno già un numero considerevole di tasti da poter programmare.
Se, invece, siete amanti di quelli che vengono comunemente definiti “giochi strategici in tempo reale” o MOBA, allora fate a meno dei tasti ed orientatevi su un mouse compatto e dalla linea semplice, che punti soprattutto sulla precisione. I tasti sarebbero un di più che può solo darvi fastidio.

I migliori mouse gaming con tasti programmabili

Illuminazione RGB

I mouse gaming possono avere un sistema di illuminazione incorporato, programmabile e sincronizzabile con altri dispositivi, purché RGB.

La regolazione dei colori va incontro a qualsiasi esigenza, vista l’incredibile quantità di combinazioni possibili.

Tenete, infine, presente che, volendo, i mouse per gaming possono anche essere utilizzati in sostituzione del mouse normale.
Naturalmente, la maggior parte dei mouse per giocare ai videogiochi è dotata di optional, come ad esempio i tasti laterali, del tutto inutili per lavorare al computer, ad esempio con i programmi di videoscrittura. Tuttavia, se per lavoro o altre esigenze, vi trovate spesso ad utilizzare più il mouse della tastiera, i tasti programmabili si riveleranno tutt’altro che inutili.

I mouse gaming più venduti

Ecco una selezione dei migliori mouse gaming acquistabili online.

Ti possono interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato
i campi contrassegnati con * sono obbligatori

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*