Braccialetti fitness: Guida all'acquisto

braccialetti fitness-guida shopping

Come scegliere un Activity Tracker

Sono noti anche come Activity Tracker, Smartband, Fitness Tracker o Smartracker. Si tratta di speciali braccialetti che si indossano durante l’attività fisica, allo scopo di monitorarla. Ultimamente, design e colori appositamente studiati li hanno resi esteticamente accattivanti e molto di moda tra gli amanti di tecnologia e forma fisica.

Dato il rapido moltiplicarsi dei modelli sul mercato, orientarsi nella scelta è diventata, in breve tempo, un’impresa non da poco.

Proviamo a vedere insieme a cosa servono esattamente questi piccoli oggetti tecnologici “wearable” e quali sono gli aspetti più importanti da prendere in considerazione prima di acquistarne uno.

Come dicevamo sopra, un braccialetto fitness ha in tutto e per tutto la forma di un braccialetto e come tale lo si indossa. Ma quello che, a prima vista, può sembrare un semplice accessorio è, in realtà, un vero e proprio computer, in grado di monitorare i nostri movimenti, tenere sotto controllo i parametri vitali e vigilare addirittura sulla nostra qualità del sonno.

Essendo costantemente connesso (tramite tecnologia Bluetooth, oppure via USB) al cellulare, con il quale deve necessariamente essere compatibile, può salvare in memoria i dati acquisiti, rendendoli disponibili per una successiva consultazione.

Le funzioni principali dei braccialetti fitness

  • Un braccialetto fitness può fungere da contapassi, memorizzando la distanza percorsa ed effettuando il calcolo delle calorie impiegate per percorrerla;
  • può monitorare la frequenza cardiaca proprio come un cardiofrequenzimetro e/o la dieta, attraverso l’inserimento di particolari codici associati agli alimenti.
  • Lo schermo del braccialetto (se presente) può tenervi aggiornati circa le vostre attività online, permettendovi, ad esempio, di visualizzare le notifiche provenienti dai vostri social network preferiti ed avvertendovi del loro arrivo per mezzo di una leggera vibrazione.
  • Attraverso il microfono integrato eventualmente presente, potrete comodamente effettuare chiamate dal cellulare, oppure rispondere a quelle in entrata senza bisogno di toccare lo smartphone.
  • Alcuni braccialetti fitness hanno una funzione sveglia incorporata molto intelligente: il braccialetto vibra delicatamente interrompendo il vostro sonno, ma non quello di chi dorme con voi. Tenendo lo Smartband al polso durante il riposo, è possibile monitorare durata e qualità del sonno e trasferire dati acquisiti e relative statistiche allo smartphone, al tablet o al pc.

Impermeabilità

Se praticate sport acquatici, accertatevi sempre che il braccialetto fitness che state per acquistare sia progettato appositamente per quel genere di attività.

Tutti i braccialetti fitness sono impermeabili fino ad un certo livello, perché pensati per essere indossati costantemente, quindi anche sotto la doccia o nella vasca da bagno.

Ma immergersi per tanto tempo in acqua con un oggetto tecnologico al polso è cosa ben diversa dalla normale igiene quotidiana. Il livello di isolamento dall’esterno deve, in questo caso, essere completo.

Alcuni braccialetti fitness sono garantiti fino ad una certa profondità (es. 50, 100 metri..), oltrepassando la quale possono riportare gravi danni. Informatevi sempre bene a riguardo.

Display

Anche il display ha la sua importanza. Se prevedete di consultare il piccolo monitor del braccialetto anche al buio, abbiate cura di acquistarne uno dotato di retroilluminazione.

Solo in questo modo sarà, infatti, possibile leggere con facilità le informazioni che, di volta in volta, appaiono. Non tutti i braccialetti fitness sono, inoltre, dotati di monitor LCD. Alcuni hanno semplicemente dei LED. Se non vi interessa leggere le informazioni in tempo reale, potrete anche tranquillamente optare per un braccialetto fitness senza monitor.

La presenza del monitor influisce sull’autonomia della batteria.

I migliori braccialetti fitness con display

Batteria

Un aspetto tecnico sul quale vale la pena soffermarsi è, senza dubbio, il tipo e l’autonomia della batteria. Non tutti i braccialetti fitness hanno batterie ricaricabili; alcuni hanno un’autonomia garantita, ad esempio per 1 anno oppure 6 mesi, al termine dei quali la batteria deve essere sostituita.

Altri (ormai la maggior parte) sono dotati di batterie ricaricabili. L’autonomia è molto variabile: da un massimo di 1 mese e mezzo (raggiunto da alcuni modelli di ultimissima generazione) ad un minimo di 8 ore.

La maggior parte dei braccialetti di fascia media ha, però, bisogno di essere ricaricato, in media, ogni 5-7 giorni. La durata della batteria dipenderà, comunque, molto da come impiegherete il braccialetto fitness. Un conto è, infatti, utilizzarlo come contapassi, un conto per telefonare  o rispondere alle chiamate in arrivo sul cellulare.

Più funzioni utilizzerete, minore sarà la durata della batteria.

Gli Activity Tracker si ricaricano via USB, spesso incorporato nel braccialetto stesso, senza bisogno, quindi, di cavetti aggiunti.

I Braccialetti Fitness più venduti

Ti possono interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato
i campi contrassegnati con * sono obbligatori

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*